Per queste vacanze estive sono stata in Francia, tra le regioni della Normandia e della Bretagna, terre magnifiche di villaggi rurali, coste sabbiose e rocciose, storie di popoli e di leggende, di misteri e di buon cibo. In particolar modo la Normandia è famosa per la produzione di formaggi e di sidro, una bevanda a bassa gradazione alcolica (dal 2% al 7%), frizzante e aromatizzata, leggermente acidula per la presenza dell’acido malico ottenuto in seguito alla fermentazione delle mele. Le mele sono tra gli ingredienti più utilizzati nella cucina francese, soprattutto nelle ricette di dolci come la tarte tatin, a base di pasta brisè, i biscotti galettes o la composta di mele, che si serve spesso con della panna. E proprio un ricettario di desserts a base di mele è ciò che ho acquistato come souvenir di questo mio ultimo viaggio; in genere mi piace acquistare ricettari della gastronomia locale e in lingua originale. Tra le varie ricette elencate ne ho scelto una che unisce formaggio, mele caramellate e mandorle tostate, ideale da consumare a colazione o come reintegro di energia dopo un allenamento. Vi riporto la versione originale ma in “variante” trovate i miei consigli pratici per trasformare la ricetta originale in una versione più light.

Valori nutrizionali per 1 porzione

Kcal:

307

Carboidrati:

41 g

Grassi:

13,5 g

Proteine:

6 g

Ingredienti per 5 persone

  • 500 g di formaggio fresco (es. stracchino, robiola, ricotta, philadelphia)
  • 3 mele medie
  • 150 g di zucchero semolato
  • 30 g di burro
  • 30 g di mandorle
  • 4 gocce di estratto di mandorla amara

Procedura

Lavate e sbucciate le mele, quindi riducetele a fette. Prendete un pentolino e fatevi fondere il burro, aggiungete 50 g di zucchero e le mele, quindi procedete a farle caramellare. Lasciate raffreddare. Tostate le mandorle qualche minuto al forno o con una padella antiaderente, quindi tagliatele sottilmente a scaglie.

Prendete una ciotola e mescolate il formaggio fresco con lo zucchero restante e l’essenza di mandorle amare. Riempite delle coppette con la crema di formaggio e guarnite la superficie con le fettine di mele caramellate e le scaglie di mandorle tostate.

Variante

Questa ricetta dolce di formaggio fresco, mele e mandorle è una versione originale che non pone molta attenzione al contenuto di zucchero e di grassi. Ma sapete che mi piace sempre proporvi una versione più light e a basso indice glicemico, quindi vediamo come apportare delle modifiche a questa ricetta. Innanzitutto potremmo sostituire lo zucchero semolato con quello integrale di canna, di cui potremmo ridurne la quantità anche a 50 g totali, considerando che le mele contengono già zuccheri semplici. Il formaggio fresco potrebbe essere sostituito con una versione light o uno yogurt greco magro, se abbiamo necessità di abbattere la quota di grassi saturi.

Informazioni nutrizionali

Le mele contengono un importante composto, la pectina, appartenente alla categoria delle fibre solubili, e che consente l’addensamento delle marmellate. Infatti la composta di mele si ottiene dalla cottura delle mele fino al punto nel quale la pectina ne addensi la polpa. La pectina ha la capacità di legare il colesterolo LDL e di eliminarlo attraverso il tratto digestivo, pertanto il consumo di mele è da consigliasi in corso di dislipidemie e malattie metaboliche. La pectina è una valida alleata della stitichezza, facilita il transito intestinale aumentando il volume e la morbidezza della massa fecale. Le mele contengono inoltre dei flavonoidi, come la florizina, in grado di svolgere un ruolo antiinfiammatorio soprattutto a carico del sistema respiratorio, e l’acido ellagico, dotato di proprietà anti-mutageniche del DNA cellulare, evento che spesso conduce alla nascita di cellule tumorali. La cottura delle mele distrugge gli antiossidanti, che pertanto richiedono il consumo di mele fresche per essere assorbiti, ma mantiene quello della pectina.

ricettario di dolci con le mele